Programma.

Sicurezza

Sicurezza e ordine pubblico sono elementi fondamentali per garantire a tutti i cittadini TRANQUILLITA’ e SERENITA’ nella loro vita quotidiana.

Novara è una città segnata da un’immigrazione incontrollata, da oggettivi problemi di sicurezza quotidiana (danneggiamenti, vandalismi, furti e piccole aggressioni, truffe agli anziani); da un mancato investimento sulle funzioni e sulla formazione del personale della Polizia Municipale, da una scarsa presenza dei vigili sulle nostre strade.

Ecco quello che faremo:

Valorizzeremo il personale di Polizia Municipale, utilizzando a pieno competenze, potenzialità professionali e il rapporto fiduciario con i cittadini, al fine di attivare un controllo capillare del territorio, in particolare nelle ore serali e in determinate zone della città particolarmente problematiche.

Proporremo nuovamente la figura del vigile di quartiere per aumentare il livello di sicurezza percepita e organizzeremo incontri periodici nei quartieri, per raccogliere informazioni e attivarsi per risolvere in modo rapido ed efficace le criticità riscontrate.

Promuoveremo l’attivazione di convenzioni con associazioni di volontariato per migliorare il controllo e il monitoraggio del territorio urbano e in particolar modo dei parchi.

Potenzieremo, in un’ottica d’integrazione, il rapporto tra il Corpo di Polizia Municipale e le altre le Forze dell’Ordine della città, per il coordinamento di attività concrete, indirizzate alla prevenzione di atti criminali e vandalismo.

Faremo una lotta al racket dell’elemosina, intesa anche come controllo serrato dei luoghi più colpiti da questo fenomeno e dei comportamenti molesti ed intimidatori

Potenzieremo e miglioreremo il servizio di videosorveglianza e di illuminazione in luoghi considerati critici, nei parchi e nelle vie d’accesso alla città: nuove telecamere e il presidio dei vigili, durante l’arco della giornata, a piedi e in bicicletta, possono davvero disincentivare i molteplici atti vandalici e gli episodi di micro criminalità cui abbiamo assistito negli ultimi anni.

Approveremo ordinanze specifiche contro l’imbrattamento, il degrado, l’abusivismo commerciale, il disturbo della quiete pubblica, il sovraffollamento abusivo dei luoghi deputati alla residenza e l’occupazione abusiva delle case popolari e di strutture abbandonate.